La storia di MAFLIS è una tradizione attraverso le generazioni per soddisfare tutte le esigenze nel settore dei filati sia per maglieria e tessitura. I telai per il "fai da te". I prodotti per hobbystica, come feltro e pannolenci.

filati maflis maflis filati negozio maflis filati maflis filati maflis

La nostra storia

Il legame che unisce il cognome Isetta con i filati possiamo dire che è davvero secolare!

Nel DNA della nostra famiglia c’è un collegamento diretto a questo prodotto.

Fin dal 1800 la famiglia Isetta importava il cotone dai paesi del Nordafrica per utilizzarlo nelle produzioni della Tessitura di Voltri vicino a Genova.

Intorno al 1920 il bisnonno Giacomo, con il suo primogenito Luigi, viene a Montebelluna (TV) per fare una perizia sul valore di una fabbrica (Cotonifici Trevigiani), che aveva la propria sede nella frazione di Guarda. Vista la fabbrica e piaciuta la zona, decide di acquistarla e avviare una nuova filatura di cotone con i figli.

Dopo aver avviato la fabbrica ed essersi spostato di sede per ben tre volte, sempre nel montebellunese, decide di costruire il primo capannone a Biadene di Montebelluna dove viene fondata la Manifattura Isetta filatura e tessitura. Qui la fabbrica continua il suo lavoro sotto la guida del figlio Ernesto fino alla fine degli anni sessanta quando passa di mano ad un'altra proprietà mantenendo in funzione le macchine fino a fine anni ottanta sotto il nome di Cotonificio di Biadene.

Il figlio del primogenito Luigi, il quale si chiama Giacomo proprio come suo nonno, rimane nel cotonificio fino ai primi anni sessanta girando l'Italia per occuparsi della gestione di altri impianti in Sardegna, Puglia e Friuli Venezia Giulia.

Nel 1964 decide ,però, di aprire una tessitura artigiana per conto suo. La prima sede è sempre a Biadene e successivamente l'attività si trasferisce poco distante, più precisamente a Cornuda (TV), sotto il nome di Manifattura Alto Veneto.

Dai primi anni settanta, il signor Giacomo decide di dedicarsi alla sola commercializzazione di cotoni importati da Siria, Turchia ed Egitto.

A metà anni settanta, per un gioco del destino, la moglie, signora Marisa, inizia a vendere lana e cotone ai privati. È così ed inizia l'avventura della vendita al dettaglio che fino ai primi anni novanta va avanti sotto il nome di Filati Isetta di De Bortoli Letizia (Marisa era il suo secondo nome).

Dai primi anni novanta la gestione passa ai figli Fabrizio e Luigi, che proseguono l'attività dei genitori cambiando solo il nome della ditta in MAFLIS che altro non è che un'estrapolazione della frase: MAgazzino FiLati ISetta.

E grazie alla riconosciuta qualità dei prodotti che commercializziamo ma soprattutto grazie alla fiducia dimostrataci negl'anni dai numerosi clienti, la nostra storia continua...

Social MAFLIS

RESTA SEMPRE AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOVITÀ E OFFERTE!

Rudi Zugno - Copyright © 2015 - Ogni diritto riservato